Fondazione Emanuela Zancan Onlus

Accedi per acquisti e download

3. Deontologia professionale nel servizio sociale

Versione

Quantità

Anno di pubblicazione: 1993
Numero di pagine: 141
Collana: Rivista Servizi Sociali 3/1993

Sommario

Presentazione

Introduzione (Anna Maria Cavallone)
Riflessioni morali sul rapporto tra assistete sociale e persona utente (Giancarlo Minozzi)
Diversità di orientamenti etici fra assistente sociale e persona utente: criteri per l'azione (Maria Aurelio Macaluso)
Le implicazioni etiche e la progettazione dell'intervento nel servizio sociale (Anna Laura Passera)
L'autonomia decisionale dell'utente nell'intervento del processo di aiuto. Un problema etico del servizio e delle sedi formative (Edda Bormioli Riefolo)
Una tipologia della relazione assistente sociale-utente: diversi quadri metodologici, diversi riferimenti e sottolineature etiche (Anna Tamburini)
Per una riflessione sul rapporto fra assistente sociale e persona utente (Antonietta Ganci)
Aspetti etici nel rapporto con l'utenza (Elda Busnelli Fiorentino)
Deontologia professionale: riflessioni di un'assistente sociale (Lorenza Anfossi)
La dimensione comunitaria dell'intervento professionale: azioni e valori (Edda Samory)
Note sui problemi deontologici nel lavoro d'equipe (Jole Rocco Taraschi)
Il segreto professionale nelle sue dimensioni (Dario Angelo Colombo)
Il segreto professionale in un contesto di lavoro integrato con altre professioni, soggetti e risorse sociali (Vittoria Libardi)
Il servizio sociale e la dimensione etica nei centri di riabilitazione de "La Nostra Famiglia" (Carla Andreotti)
Etica e condizioni di lavoro nella Pubblica amministrazione (Alberto Trevisan)
Condizioni di lavoro nella Pubblica amministrazione: alcune riflessioni (Mariena Scassellati Galetti)
Condizioni di lavoro nella Pubblica amministrazione e deontologia professionale dell'assistente sociale (Carla Meda)
Condizioni di lavoro nella Pubblica amministrazione (Vodia Cremoncini)
Logiche istituzionali e relazione di aiuto (Luigi Gui)
Appendice: Elaborazioni dei gruppi di lavoro
1. Il segreto professionale
2. Relazione tra assistente sociale e utente
3. Contesto istituzionale e implicazioni deontologiche