Fondazione Emanuela Zancan Onlus

Accedi per acquisti e download

La solidarietà. Uno per tutti, tutti per uno

Prezzo (IVA inclusa): €9,00

Quantità

Codice ISBN: 978-88-250-2065-6
Anno di pubblicazione: 2008
Autore: Giovanni Nervo
Numero di pagine: 152
Editore: Edizioni Messaggero Padova

Il volume non è un trattato sistematico sulla solidarietà, ma raccoglie riflessioni e approfondimenti su vari aspetti del tema della solidarietà, utili nella formazione sociale e politica soprattutto dei giovani: idee fondamentali sulla solidarietà; interpretazioni diverse che se ne danno; chi deve essere solidale; il rapporto fra utilitarismo, altruismo e benessere collettivo nella società del mercato; come dovrebbe essere un programma politico fondato sulla solidarietà; carità o solidarietà; quale rapporto fra solidarietà e sussidiarietà; Stato sussidiario alla società civile o, viceversa, globalizzazione.

 

INDICE

  1. Solidarietà: idee fondamentali.
  2. La solidarietà: due interpretazioni diverse.
  3. Chi deve essere solidale (Solidarietà come obbligo istituzionale. Solidarietà come libera scelta).
  4. L’etica della solidarietà (Radice etica della solidarietà. Solidarietà cristiana. Solidarietà e mondo economico).
  5. Oltre l’egoismo per vivere la solidarietà (Solidarietà corte e solidarietà lunghe. Oltre l’egoismo per vivere la solidarietà).
  6. La solidarietà nei Paesi poveri e con i Paesi poveri (La situazione. Le cause. L’azione della Chiesa nei Paesi poveri).
  7. Utilitarismo, altruismo e benessere collettivo nella società del mercato (I valori nella società del profitto. La gerarchia dei valori. La priorità per i più deboli. Conseguenze della centralità dell’uomo).
  8. Per un programma politico fondato sulla solidarietà (Perché il programma politico deve essere fondato sulla solidarietà. Turbolenze politiche e culturali. Stato sociale incompiuto. Le radici profonde. Sussidiarietà e solidarietà. Tre criteri fondamentali. Il consenso popolare).
  9. Il volontariato promotore di solidarietà (Due fenomeni contrastanti: solidarietà e indifferenza. Volontariato e competenza. Valori e limiti del volontariato. Ruoli del volontariato. Una testimonianza).
  10. Ente locale e volontariato (Evoluzione del volontariato. Anzitutto cittadino solidale. Ciò che il volontariato può fare. Ciò che il volontariato non può fare. Responsabilità sociale delle imprese, donazioni, servizio civile).
  11. Solidarietà e informazione. Mettere a catalogo la solidarietà (La solidarietà non fa notizia. Dalla riflessione all’azione. Dalla cultura diffusa alla domanda politica). 
  12. La solidarietà che conviene (A chi conviene? La solidarietà che conviene a tutti. E se non conviene?). 
  13. Dalla carità alla solidarietà (Carità autentica e contraffazione della carità. Solidarietà: significato originario e suoi sviluppi. Carità e solidarietà: come si integrano).
  14. Di chi sono i beni delle Ipab (La storia delle Ipab. Primo principio: non rubare. Secondo principio: prestare buoni servizi. Terzo principio: solidarietà per il bene comune).
  15. Lo spazio dei «poveri» nel bilancio comunale (Perché il problema dei poveri nel bilancio comunale?).
  16. Solidarietà e sussidiarietà (Aspetti teorici della sussidiarietà e sua attuazione storica. Definizione e ambiti di applicazione. Sussidiarietà e solidarietà. Sussidiarietà e solidarietà nell’attività economica. Sussidiarietà e solidarietà in rapporto alla famiglia. Istruzione e cultura. Sussidiarietà e solidarietà nei rapporti internazionali. Sussidiarietà e solidarietà nella vita della Chiesa. Sussidiarietà e solidarietà nella Costituzione. Attuazione nella vita civile ed ecclesiale. Un futuro problematico. Conseguenze preoccupanti. Sussidiarietà e partecipazione popolare).
  17. È lo Stato sussidiario alla società civile o viceversa?
  18. La globalizzazione della solidarietà (Dall’interdipendenza alla globalizzazione. Significato della globalizzazione. Aspetti positivi. Aspetti negativi. Il contributo della Chiesa. La sfida etica della globalizzazione. La globalizzazione è fonte di maggiore benessere o di maggiori ingiustizie? Globalizzazione e prassi pastorale).