Fondazione Emanuela Zancan Onlus

Accedi per acquisti e download

Le risposte domiciliari nella rete integrata dei servizi sociosanitari

Versione

Quantità

Collana: Ricerche e documentazioni sui servizi alla persona
Anno di pubblicazione: 2009
Codice ISBN: 978-88-88843-32-9
Autore: Tiziano Vecchiato, Cinzia Canali, Elena Innocenti
Numero di pagine: 221
Editore: Fondazione Zancan

Presentazione

Parte prima - Analisi dei problemi e dei contesti

Le motivazioni della ricerca

Metodologia generale

Articolazione del progetto

La legislazione di riferimento

1. La domiciliarità in Abruzzo: indirizzi regionali di carattere normativo, programmatorio e amministrativo (1.1. Introduzione; 1.2. Legislazione regionale in materia sociosanitaria e domiciliarità; 1.3. Gli indirizzi nella programmazione sociosanitaria; 1.4. Altri atti amministrativi relativi alla non autosufficienza; 1.5. Conclusioni)

2. La domiciliarità e la personalizzazione degli interventi nelle scelte normative della Regione Sardegna (2.1. La legislazione sociale e sanitaria in Sardegna; 2.2. I riferimenti legislativi regionali al tema della personalizzazione degli interventi; 2.3. Le indicazioni della programmazione; 2.4. Gli atti di settore)

Indicazioni dalla letteratura

1. Alcuni riferimenti di letteratura in materia di integrazione (1.1. Integrazione professionale; 1.2. Integrazione gestionale; 1.3. Integrazione istituzionale; 1.4. Integrazione comunitaria)

2. I percorsi integrati (2.1. Difficoltà di applicazione; 2.2. Integrazione e multi problematicità; 2.3. Integrazione e strategie di ricerca; 2.4. Integrazione e famiglie multiproblematiche)

Profili regionali di welfare

1. Regione Abruzzo (Indicatori demografici; Indicatori di epidemiologia sanitaria e sociale; Indicatori di offerta)

2. Regione Sardegna (Indicatori demografici; Indicatori di epidemiologia sanitaria e sociale; Indicatori di offerta)

Parte seconda - La sperimentazione di nuove soluzioni

Il disegno della ricerca

1. Problemi connessi al disegno di ricerca

2. I protocolli per la sperimentazione (2.1. Protocollo demenza con disturbi del comportamento; 2.2. Protocollo frattura di femore; 2.3. Protocollo famiglie multiproblematiche con minori; Flusso delle decisioni)

Analisi per l'area di bisogno demenza con disturbi del comportamento (Unità operative dell'Abruzzo)

1. La valutazione dei bisogni (1.1. Analisi al tempo T0; 1.2. Il livello di gravità al tempo T0; 1.3. La visione globale delle condizioni di bisogno a T0; 1.4. La diagnosi integrata globale)

2. La valutazione evolutiva del bisogno e dell'esito (2.1. La valutazione basata sul confronto tra schemi polari; 2.2. Confronto tra situazione osservata-attesa-misurata; 2.3. Distribuzione dei fattori e raggiungimento dei risultati attesi)

Analisi per l'area di bisogno demenza con disturbi del comportamento (Unità operative della Sardegna)

1. La valutazione dei bisogni (1.1. Analisi al tempo T0; 1.2. Il livello di gravità al tempo T0; 1.3. Sintesi della condizione di bisogno a T0; 1.4. La diagnosi globale al tempo T0)

2. La valutazione evolutiva del bisogno e dell'esito (2.1. La valutazione basata sul confronto tra schemi polari; 2.2. Confronto tra situazione osservata-attesa-misurata)

Analisi per l'area di bisogno frattura di femore (Unità operative dell'Abruzzo)

1. La valutazione dei bisogni (1.1. Analisi al tempo T0; 1.2. Il livello di gravità al tempo T0; 1.3. La visione globale delle condizioni di bisogno a T0 con S-P)

2. La valutazione evolutiva del bisogno e di esito (2.1. La valutazione basata sul confronto tra schemi polari; 2.2. Confronto tra situazione osservata-attesa-misurata)

L'indice di copertura assistenziale: un approfondimento

1. Regione Abruzzo (1.1. Area demenza; 1.2. Area frattura di femore)

2. Regione Sardegna (2.1. Area demenza)

Famiglie multiproblematiche con bambini/ragazzi: analisi qualitativa in Abruzzo e Sardegna

Famiglie multiproblematiche: analisi quantitativa in Abruzzo

1. Caratteristiche del gruppo sperimentale

2. La valutazione dei bambini/ragazzi al tempo T0

3. Indici di gravità

4. Il profilo di bisogno dei due gruppi (4.1. Verifiche di efficacia basate su schemi polari; 4.2. Verifiche di efficacia basate su fattori osservabili)

5. Lavorare con gli adulti delle famiglie multiproblematiche in Abruzzo

Famiglie multiproblematiche: analisi quantitativa in Sardegna

1. Caratteristiche dei gruppi

2. La valutazione dei bambini/ragazzi al tempo T0 e gli indici di gravità (Il sistema delle responsabilità per i bambini/ragazzi)

3. Verifica e valutazione per i bambini/ragazzi (3.1. Verifiche di efficacia basate su schemi polari; 3.2. Definizione del problema e valutazione multidimensionale)

4. Lavorare con gli adulti delle famiglie multiproblematiche in Sardegna

Considerazioni sui risultati

1. Paradigmi a confronto

2. Governo di informazioni ad alto rendimento

3. Governo clinico

4. Verifiche e valutazioni di efficacia

Bibliografia