Fondazione Emanuela Zancan Onlus

Accedi per acquisti e download

Sviluppo equo e solidale. Scelte e percorsi di formazione: l'apporto degli obiettori di coscienza

Versione

Quantità

Anno di pubblicazione: 1995
Codice ISBN: 978-88-85660-47-9
Autore: Paolo De Stefani e Mauro Stabellini, a cura di
Numero di pagine: 336
Editore: Fondazione Zancan
Collana: Scienze sociali e Servizi sociali

Presentazione (Giovanni Nervo, Ettore Beggiato)
Introduzione (Paolo De Stefani e Mauro Stabellini)

PARTE I
UNA «FILOSOFIA» NONVIOLENTA DELLO SVILUPPO
Per orientarsi
Ecosofia e nonviolenza (Giovanni Ghiani)
Guida ai modelli di sviluppo (Giovanni Salio)
La nuova geografia e la questione ambientale (Giuliana Martirani)
Per saperne di più
Per il confronto


PARTE II
ECONOMIA, DIRITTO, COMUNITA' MONDIALE
Per orientarsi
Politica e diritto nella comunità mondiale (Paolo De Stefani)
Il mercato e le ragioni della solidarietà (Michele Tomasi)
Risorse per un'economia mondiale sostenibile (Luca Paolicchi)
Per saperne di più
Per il confronto


PARTE III
SCIENZA, TECNICA E MODELLI DI SVILUPPO
Per orientarsi
L'obiezione di coscienza e l'alternativa nella scienza e nel modello di sviluppo (Antonino Drago)
L'apporto e il limite della scienza e della tecnologia (Roberto Fieschi)
Per saperne di più
Per il confronto


PARTE IV
SVILUPPO, SOLIDARIETA', STILI DI VITA
Per orientarsi
La società civile per lo sviluppo umano (Mauro Stabellini)
Lo sviluppo, il nuovo nome della pace (Stefano Tabò)
L'utopia della solidarietà: la comunità (Bruno Frediani)
Scelte e stili di vita per un mondo solidale (Giulio Battistella)
Per saperne di più
Per il confronto


PARTE V
TERRITORIO, PARTECIPAZIONE E CITTADINANZA ATTIVA
Per orientarsi
Verso una cittadinanza responsabile: esperienze di partecipazione (Cristina Gittoi)
Cittadini auto-organizzati eprla democrazia (Giorgio Bonini)
Azione nonviolenta nella protezione civile: l'apporto degli obiettori di coscienza (Carmelo Scarcella e Antonio Lovati)
Per saperne di più
Per il confronto


PARTE VI
METODI, PERCORSI, ESPERIENZE DI FORMAZIONE
Per orientarsi
Partire dal servizio civile. Alcuneipotesi di foramzione per gli obiettori di coscienza (Gianluca Cantisani e Giorgio Volpe)
Esperienze: obiezione di coscienza e anno di volontariato sociale in Alto Adige
Esperienze di obiettori in ex Jugoslavia

Riferimenti bibliografici

Appendice
I. La formazione degli obiettori di coscienza. Tesi e proposte
II. Pace, nonviolenza e diritti umani. Premo «Giorgio La Pira» per tesi di laurea e di specializzazione

Note sugli autori