Fondazione Emanuela Zancan Onlus

Accedi per acquisti e download

Volontariato e invecchiamento attivo

Download gratuito

Prezzo (IVA inclusa): €0,00

Quantità

Numero di pagine: 218
Editore: Cesvot
Collana: Quaderni Cesvot n. 65
Anno di pubblicazione: 2013
Codice ISBN: 978-88-97834-08-3
Autore: Innocenti E., Vecchiato T. (a cura di)

Dal 2011, Anno europeo del volontariato, alcune indagini hanno esplorato se e quanto il volontariato venga percepito come canale privilegiato per la promozione dell’invecchiamento attivo e della solidarietà intergenerazionale. Secondo un’indagine campionaria promossa da Eurobarometro, il volontariato svolge un ruolo importante e di crescente rilevanza sia per la promozione dell’invecchiamento attivo (per il 15% dei rispondenti) che per la solidarietà intergenerazionale (per il 9% dei rispondenti). Con particolare riferimento al tema dell’active ageing, sempre in ambito europeo, le associazioni di anziani e le Ong sono considerate gli attori più influenti nella promozione di condizioni facilitanti l’invecchiamento attivo.

In occasione dell’anno europeo per l’invecchiamento attivo e la solidarietà tra generazioni, Cesvot ha voluto approfondire quali sono oggi le condizioni che possono favorire un invecchiamento attivo e, in particolare, quale è il plusvalore che l’esperienza del volontariato organizzato può offrire nel promuovere e nell’arricchire questo processo.

Da questa esigenza è nato un progetto di ricerca, realizzato in collaborazione con la Fondazione Zancan nel corso del 2012, i cui risultati sono presentati in questo volume. Il percorso di ricerca ha fatto proprie le priorità indicate dalla Carta del volontariato toscano per l’invecchiamento attivo, promossa dal Cesvot e realizzata con il coinvolgimento delle maggiori associazioni di volontariato toscane: la partecipazione civica e il tempo libero, la formazione permanente, l’accessibilità e la protezione sociale, l’attività fisica e gli stili di vita; la vivibilità degli spazi.

Il tema dei ‘nuovi’ modi attivi dell’invecchiamento è stato affrontato in due prospettive: individuando le soluzioni proposte in sede istituzionale e scientifica negli ultimi anni e coinvolgendo un significativo numero di persone anziane impegnate nel volontariato organizzato.

L’appassionata partecipazione dei volontari ha permesso di mettere a fuoco quali sono le priorità, le risorse e le condizioni per invecchiare bene, e quali possono essere le azioni che gli attori del territorio (istituzioni, volontariato, società civile) possono promuovere per facilitare questo processo.

Il volume è gratuitamente scaricabile dall'area download.

Presentazione

Introduzione 

Sezione I – Che cos’è ‘invecchiamento attivo’?

Capitolo 1. L’invecchiamento attivo in letteratura

Capitolo 2. L’invecchiamento attivo nella programmazione sociale e

sanitaria nazionale

Capitolo 3. La legislazione regionale in materia di invecchiamento attivo 

Sezione II – Invecchiamento attivo e volontariato

Capitolo 1. Invecchiamento attivo e volontariato: il vocabolario

Capitolo 2. Condizioni e risorse necessarie per sviluppare un invecchiamento attivo

Capitolo 3. Partecipazione sociale e invecchiamento attivo 

Sezione III – Nuovi modi ‘attivi’ dell’invecchiamento. I risultati dell’indagine

Capitolo 1. Invecchiare attivamente facendo volontariato

Capitolo 2. La promozione dell’invecchiamento attivo

Capitolo 3. I comportamenti per invecchiare meglio

Sezione IV – Invecchiare attivamente in Toscana

Capitolo 1. Le azioni regionali

Capitolo 2. Le risorse locali

Conclusioni